Sebbene alcuni di questi usi siano promettenti, le prove non sono conclusive.

Sebbene alcuni di questi usi siano promettenti, le prove non sono conclusive.

Usa la mano destra per aumentare l’allungamento, spingendo le dita verso il basso e verso il corpo. Sii gentile. Fai lo stesso con l’altra mano. Ora allunga la mano sinistra dritta in avanti, il polso piegato, con le dita rivolte verso il cielo. Usa la tua mano destra per aumentare l’allungamento, tirando le dita indietro verso il tuo corpo. Fai lo stesso dall’altra parte. Rilascia la parte superiore del corpo con una torsione del busto Inspira e mentre espiri, girati a destra e afferra lo schienale della sedia con la mano destra e afferra il bracciolo della sedia con la sinistra. Con gli occhi all’altezza, usa la presa sulla sedia per aiutare a ruotare il busto il più possibile in fondo alla stanza. Mantieni la torsione e lascia che i tuoi occhi continuino l’allungamento: guarda fino a che punto puoi sbirciare nella stanza. Torna lentamente a guardare in avanti. Ripeti dall’altra parte. Esegui le estensioni delle gambe: lavora gli addominali e le gambe Afferra il sedile della sedia per sostenerti e allunga le gambe dritte davanti a te in modo che siano parallele al pavimento. Fletti e punta le dita dei piedi cinque volte. Pubblicazione. Ripetere. Allunga la schiena con un "grande abbraccio" Abbraccia il tuo corpo, posizionando la mano destra sulla spalla sinistra e la mano sinistra sulla spalla destra. Inspira ed espira, rilasciando l’area tra le scapole. Incrocia le braccia — per le spalle e la parte superiore della schiena Stendi un braccio dritto davanti a te. Con l’altra mano, afferra il gomito del braccio teso e tiralo sul petto, allungando i muscoli delle spalle e della parte superiore della schiena. Presa. Pubblicazione. Allunga l’altro braccio davanti a te – ripeti. Allunga la schiena e le spalle con un "abbraccio di gamba" Siediti sul bordo della sedia (se ha le ruote, incunea la sedia contro la scrivania o il muro per assicurarti che non rotoli). Metti insieme i piedi, appiattiti sul pavimento. Piegati in avanti, dal petto alle ginocchia, lasciando che le braccia penzolino liberamente sul pavimento. Rilascia il collo. Ora porta le mani dietro le gambe, la mano destra che afferra il polso sinistro, l’avambraccio (o il gomito se riesci ad arrivare così lontano), la mano sinistra che afferra il destro. Senti l’allungamento della schiena, delle spalle e del collo. Presa. Rilascia di nuovo le mani sul pavimento. Ripeti tre volte o tutte le volte che ti senti bene. Alza lo sguardo per liberare la parte superiore del corpo Siediti in posizione eretta sulla sedia o alzati in piedi. Allunga le braccia sopra la testa e intreccia le dita. Ruota i palmi verso il soffitto mentre sollevi il mento, inclini la testa all’indietro e guarda anche il soffitto. Inspira, espira, rilascia. Sostituisci le passeggiate con l’e-mail e non mangiare alla tua scrivania Invece di inviare un’e-mail a un collega "e copiando 25 persone che comunque non vogliono essere copiate," Smith dice, "avvicinati al collega con cui vuoi davvero parlare."

Invece di un pranzo di lavoro alla tua scrivania, vai insieme a una paninoteca del quartiere. "Parla mentre cammini: è più efficiente e produttivo," Smith dice. "Stai ricevendo più ossigeno al cervello, non hai distrazioni ed è più probabile che ricordi ciò che viene detto."

Funzione WebMD Recensito da Brunilda Nazario, MD il 27 maggio 2009

Fonti

FONTI: 

Angela Smith, MD, chirurgo ortopedico, Children’s Hospital di Philadelphia; ex presidente dell’American College of Sports Medicine. 

Sharon Hame, MD, professore clinico associato, dipartimento di chirurgia ortopedica dell’UCLA.

© 2007 WebMD, Inc. Tutti i diritti riservati.

Cos’è il ginseng?

Il ginseng è una pianta. Diverse varietà di radice di ginseng sono state utilizzate per secoli come trattamenti in Asia e Nord America. Il ginseng è una delle erbe medicinali più popolari al mondo.

Benefici per la salute del ginseng

Esistono due tipi principali di ginseng: ginseng asiatico o coreano (Panax ginseng) e ginseng americano (Panax quinquefolius). Gli studi hanno scoperto che i diversi tipi hanno diversi vantaggi. Nella medicina tradizionale cinese, il ginseng americano è considerato meno stimolante di quello asiatico.

Sebbene molte altre erbe siano chiamate ginseng, come l’eleuthero o il ginseng siberiano, non contengono il principio attivo dei ginsenosidi.

Il ginseng è stato tradizionalmente usato per una serie di condizioni mediche. Tuttavia, i suoi benefici per la maggior parte di loro non sono stati seriamente studiati. Questi includono:

Costruisci l’immunità. Alcuni studi hanno scoperto che il ginseng può rafforzare il sistema immunitario. Ci sono alcune prove che un particolare tipo di estratto di ginseng americano potrebbe ridurre il numero e la gravità dei raffreddori negli adulti. Regola la glicemia. Diversi studi sulle persone hanno anche dimostrato che il ginseng può abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Migliora la concentrazione. Ci sono alcune prime prove che il ginseng potrebbe dare un piccolo impulso a breve termine alla concentrazione e all’apprendimento. Alcuni studi sulle prestazioni mentali hanno combinato il ginseng con l’estratto delle foglie dell’albero di ginkgo, un altro rimedio tradizionale che si dice aiuti con la demenza. Sebbene questi studi siano intriganti, molti esperti ritengono che siano necessarie ulteriori prove.

Il ginseng è stato anche studiato come un modo per migliorare l’umore e aumentare la resistenza, oltre a trattare:

Cancro Malattia del cuore Fatica Disfunzione erettile Epatite C Alta pressione sanguigna Sintomi della menopausa

Sebbene alcuni di questi usi siano promettenti, le prove non sono conclusive.

Dosaggio di ginseng

Non sono state stabilite dosi standard di ginseng per nessuna condizione. La qualità e gli ingredienti attivi negli integratori possono variare notevolmente da produttore a produttore. Questo rende difficile stabilire una dose standard.

Acquista sempre il ginseng da un’azienda affidabile. Poiché è una radice costosa, c’è il rischio che i produttori disonesti possano vendere ginseng con altre cose aggiunte o includere meno di quanto pubblicizzato sulla bottiglia.

Continua

Usi del ginseng

Puoi assumere il ginseng come integratore alimentare sotto forma di tè, erbe essiccate, polvere o capsule.

Ginseng nel cibo

Non ci sono fonti alimentari naturali di ginseng. Il ginseng viene talvolta aggiunto a bevande e alimenti energetici.

Rischi del ginseng

Effetti collaterali. Gli effetti collaterali del ginseng sono generalmente lievi. È stato segnalato per causare nervosismo e insonnia. L’uso a lungo termine o alte dosi di ginseng può portare a mal di testa, vertigini, disturbi di stomaco e altri sintomi. Le donne che usano regolarmente il ginseng possono sperimentare cambiamenti mestruali. Ci sono state anche segnalazioni di reazioni allergiche al ginseng. Interazioni. Non assumere il ginseng senza consultare il medico se prendi dei farmaci. Ciò è particolarmente vero se prendi farmaci per il diabete, perché il ginseng può influenzare i livelli di zucchero nel sangue. Può anche interagire con erogan dove si trova il warfarin e con alcuni farmaci per la depressione. La caffeina può amplificare gli effetti stimolanti del ginseng. Rischi. Per evitare effetti collaterali del ginseng, alcuni esperti suggeriscono di non usarlo per più di 3 mesi, o talvolta solo poche settimane, alla volta.

Data la mancanza di prove sulla sua sicurezza, il ginseng non è raccomandato per i bambini o per le donne in gravidanza o allattamento.

Riferimento medico WebMD Recensito da Brunilda Nazario, MD il 26 settembre 2020

Fonti

FONTI:

Longe, J., ed. The Gale Encyclopedia of Alternative Medicine, seconda edizione, 2004.

Monografia del paziente standard naturale: “Ginseng”.

Sito web del Centro nazionale per la medicina complementare e alternativa: "Ginseng asiatico."

Centro nazionale per la salute complementare e integrativa: “Ginkgo”, “Ginseng”.

Centro medico dell’Università di Rochester: “Ginseng”.

10 gennaio 2000 (New York) – È probabile che la maggior parte dei genitori sia rassicurata dai risultati di un nuovo studio su più di 300.000 bambini che mostra che le complicazioni della circoncisione si verificano solo in circa un caso su 476. Lo studio, che appare nel numero di gennaio della rivista Pediatria, indica che mentre questa procedura chirurgica comune eseguita sui neonati pochi giorni dopo la nascita è relativamente sicura, i genitori preoccupati dovrebbero essere consapevoli che si verificano problemi occasionali come sanguinamento e lesioni.

"Ciò che è importante ricordare è che la stragrande maggioranza dei bambini non trarrà alcun beneficio, né subirà alcun danno a causa della [circoncisione]," dice l’autore principale Dimitri A. Christakis, MD.

La circoncisione è la rimozione chirurgica del prepuzio, che copre la testa del pene. Dal punto di vista medico, si pensa che la circoncisione prevenga le infezioni del tratto urinario, il cancro del pene e le malattie sessualmente trasmissibili più avanti nella vita. Tuttavia, la misura in cui la circoncisione riduce effettivamente uno di questi rischi è stata ampiamente dibattuta e alcuni esperti ritengono che finché viene mantenuta un’igiene adeguata, la presenza del prepuzio non aumenta il rischio di infezioni o cancro di un uomo. Tuttavia, i potenziali rischi della circoncisione sono stati esaminati meno frequentemente.

"Per la maggior parte dei genitori, la decisione di circoncidere il proprio figlio non si basa sulle indicazioni mediche per esso, ma piuttosto su ragioni religiose e culturali o altre discrezionali," Christakis dice a WebMD. "Ma per quei genitori che cercano dati oggettivi, volevamo essere in grado di fornirglieli." Christakis, che è un pediatra presso l’Università di Washington Child Health Institute di Seattle, afferma che mentre molti genitori possono considerare il tasso di complicanze accettabilmente basso, altri potrebbero considerarlo intollerabilmente alto. Inoltre, alcuni genitori potrebbero semplicemente ignorare che la circoncisione comporta il rischio di complicazioni.

I ricercatori di Seattle hanno esaminato le cartelle cliniche di quasi 135.000 neonati maschi che hanno subito la circoncisione dopo la nascita e quasi 224.000 che non l’hanno fatto, per stimare il potenziale di complicazioni e benefici. Hanno scoperto che 287 (0,22%) neonati circoncisi hanno avuto complicazioni come sanguinamento o infezione, complicazioni che gli autori hanno attribuito alla circoncisione. Nessuno è stato considerato grave, ma hanno richiesto cure mediche aggiuntive e ricovero in ospedale.

Continua

L’unica complicanza infettiva registrata è stata un’infezione della pelle e del tessuto appena sotto la pelle, nota come cellulite, che si è verificata in due neonati circoncisi e in due non circoncisi e quindi non è stata considerata correlata alla procedura. Sebbene ci siano state alcune segnalazioni del of "malattia carnivora," fascitiis necrotizzante, che si verifica nei bambini circoncisi, lo studio non ha riscontrato alcun caso.

Secondo un pediatra del personale del Rush Presbyterian-St. Luke’s Hospital di Chicago, le complicanze riportate nello studio sono "estremamente raro in buone mani affidabili" e il tasso di complicanze "potrebbe essere un’esagerazione." Bill Barrows, MD, che ha recensito lo studio per WebMD, è anche un mohel certificato dal Berit Milah Board of Reform Judaism. Esegue circa 50 circoncisioni ogni anno. "In quasi 20 anni di esperienza, non ho visto una sola infezione," lui dice.

Recentemente, l’American Academy of Pediatrics ha rilasciato una dichiarazione politica sulla circoncisione che ha concluso che i benefici non sono abbastanza significativi da raccomandare la circoncisione neonatale come procedura di routine. L’AAP ritiene che ai genitori dovrebbero essere fornite informazioni accurate e imparziali sui rischi e sui benefici della circoncisione quando prendono una decisione riguardo al loro bambino.

Allora perché eseguire le circoncisioni? Barrows afferma che anche se la circoncisione non è immediatamente vantaggiosa dal punto di vista medico per i neonati a causa di malattie o rischio di sanguinamento, i benefici medici a lungo termine della procedura ne supportano l’uso nella maggior parte dei casi. "La maggior parte dei medici concorda sul fatto che la circoncisione valga la pena. … Tornando ai dati originali, il rischio di cancro [e infezione] … è nettamente inferiore negli uomini circoncisi," lui dice. "[I] benefici a lungo termine sono più chiari," Aggiunge. "Facciamo molte cose per i nostri figli. Le vaccinazioni infantili ne sono un esempio; il fluoro nell’acqua è un altro. Così è la circoncisione."

Barrows consiglia ai genitori e ai loro operatori sanitari di discutere prima del parto se eseguire una circoncisione su un neonato maschio. Questa discussione dovrebbe coinvolgere la conversazione sulla riduzione del dolore al neonato, l’assistenza post-vendita, le possibili complicazioni, i benefici e i costi.

Informazione vitale:

La circoncisione è la rimozione chirurgica del prepuzio del pene e la decisione di far circoncidere un bambino è solitamente basata su preferenze religiose o culturali. Un nuovo studio mostra che le complicazioni della circoncisione si verificano in 1 caso su 476 e possono includere sanguinamento e infezione. I benefici a lungo termine della circoncisione includono un minor rischio di infezioni del tratto urinario, cancro del pene e malattie sessualmente trasmissibili, ma quantificare quanto sia inferiore è ancora oggetto di dibattito.

Puoi trovare l’aceto nelle cucine di un’ampia varietà di culture. Molti gruppi in tutto il mondo producono un tipo di aceto, da usare come condimento o per aiutare a conservare altri alimenti.

Per fare l’aceto, una fonte di zucchero come la mela o l’orzo viene fermentata e trasformata in alcol. Il liquido viene quindi nuovamente fermentato, che converte l’alcol in acido. Il risultato è un prodotto acido e talvolta dolce che aiuta a insaporire il cibo o a preservarlo dai batteri. 

È possibile fare l’aceto con frutta, cereali o qualsiasi altra sostanza contenente zucchero. Non importa quale sia la fonte di zucchero dell’aceto, consumarlo avrà effetti simili sul tuo corpo.

A causa di quanto sia antico l’aceto, ci sono molti benefici per la salute ad esso collegati. La scienza supporta alcune di queste affermazioni, ma sono ancora necessarie ulteriori ricerche.

Informazioni nutrizionali

Una singola porzione di aceto da cucchiaio contiene:

Calorie: 0 Proteine: 0 grammi Grasso: 0 grammi Carboidrati: 0 grammi Fibra: 0 grammi Zucchero: 0 grammi

L’aceto è un’ottima fonte di:

Potassio Magnesio Calcio Fosforo

Alcuni tipi di aceto possono anche essere una buona fonte di antiossidanti. Più scuro è l’aceto, più antiossidanti rimangono nel liquido.

Un aceto più scuro è generalmente meno raffinato dei tipi di aceto più chiari, con composti sani nel liquido che influenzano il gusto e il colore. Questi antiossidanti possono ridurre i segni dell’invecchiamento e il rischio di sviluppare determinati tipi di cancro.

Potenziali benefici per la salute dell’aceto

L’aceto è una ricca fonte di vitamine e minerali. Tuttavia, gli stessi aspetti che rendono l’aceto così efficace possono anche creare complicazioni di salute per le persone con determinate condizioni mediche.

Di seguito sono riportati alcuni potenziali benefici per la salute sostenuti dalla ricerca per bere o usare l’aceto come condimento:

Livelli di colesterolo più bassi

I primi studi suggeriscono che consumare una piccola quantità di aceto con i pasti regolari può ridurre significativamente i livelli di colesterolo e trigliceridi “cattivi”, anche senza ulteriori modifiche alla dieta. Livelli di colesterolo più bassi possono ridurre il rischio di aterosclerosi, che è il restringimento e l’indurimento delle arterie e altre forme di malattie cardiache. Sono necessari ulteriori studi su soggetti umani su questo argomento, ma i risultati preliminari sono promettenti. 

Continua

Abbassare la glicemia  

Anche l’aceto può influenzare i livelli di insulina. Assumere regolarmente una piccola quantità di aceto nella dieta può aiutare a controllare la glicemia in modo più efficace. Gli studi hanno dimostrato che l’aceto controlla i picchi di zucchero nel sangue dopo i pasti ricchi di carboidrati. L’aceto può aiutare a prevenire picchi e valli che possono causare problemi di salute alle persone con diabete.

Possibile soppressore dell’appetito

Sebbene siano necessari ulteriori studi, le prove preliminari suggeriscono che avere più aceto nella dieta può aiutare a ridurre l’appetito.